Escursioni

Appartamento 4

Prosslinerhof Appartamento 4

  • Piano terra – con 65 mq di superficie abitabile
  • Spazio per 2-4 persone
  • Cucina abitabile
  • 2 camere doppie separate
  • Bagno con doccia & WC
I nostri prezzi per 2 – 4 persone / secondo la stagione:
  • Prezzo minimo € 70,00
  • Prezzo massimo € 120,00
  • Per ogni persona in più + € 10,00

Prenotate direttamente qui le vostre vacanze al maso Prossliner Hof.

Appartamento 3

Prosslinerhof  - Appartamento 3

  • Primo piano – con 60 mq di superficie abitabile
  • Spazio per 2-4 persone
  • Balcone
  • Cucina abitabile
  • 2 camere doppie separate
  • Bagno con doccia & WC
I nostri prezzi per 2 – 4 persone / secondo la stagione:
  • Prezzo minimo € 70,00
  • Prezzo massimo € 120,00
  • Per ogni persona in più + € 10,00

Prenotate direttamente qui le vostre vacanze al maso Prossliner Hof.

Appartamento 2

Appartamento 2 Prosslinerhof

  • Piano terra – con 65 mq di superficie abitabile
  • Spazio per 2-4 persone
  • Cucina con zona soggiorno con tavolati lignei
  • 2 camere da letto separate
  • Bagno con doccia, vasca & WC

I nostri prezzi per 2 – 4 persone / secondo la stagione:

  • Prezzo minimo € 70,00
  • Prezzo massimo € 120,00
  • Per ogni persona in più + € 10,00

Prenotate direttamente qui le vostre vacanze al maso Prossliner Hof.

Appartamento 1

Prosslinerhof Appartamento 1

  • Primo piano – con 50 mq di superficie abitabile
  • Spazio per 2-4 persone
  • Balcone
  • Cucina abitabile
  • 2 camere da letto separate
  • Bagno con doccia & WC

I nostri prezzi per 2 – 4 persone / secondo la stagione:

  • Prezzo minimo € 70,00
  • Prezzo massimo € 120,00
  • Per ogni persona in più + € 10,00

Prenotate direttamente qui le vostre vacanze al maso Prossliner Hof.

Castelrotto – San Valentino – Siusi

Passeggiata comoda ed assai piacevole. Oltre alla bellezza della natura offer al viandante interessanti aspetti storici e culturali.

Itinerario:
Di fronte alla Cassa di Risparmio ci incamminiamo nella Via Marinzen, indicata con il no. 6. Lasciamo alle nostre spalle Garnì e case, per arrivare al Maso Wegmacher. Da qui il sentiero passa in mezzo a bellissime praterie e salendo leggermenten arriviamo allo Scherer-Platzl, un piccolo spiazzo che invita a fare una sosta. Seguiamo ora la strada asfaltata in direzione sud fino alla cappelletta, dedicata alla Madonna. Giriamo a destra prendendo il sentiero no. 7, e oltrepassiamo il Pestfriedhof, (Crocifisso che ricorda la peste dell’anno 1634) per poi attraversare la strada dell’Alpe di Siusi e arrivare in ca. 10 minuti alla chiesetta di San Valentino. Solitaria in mezzo ai campi, sullo sfondo della Bullaccia e dei fitti boschi che le fanno corona, questa chiesa è insieme punto di riferimento e simbolo della bellezza e dell’armonia che così spesso arte e natura offrono in questa zona. Verso sud fa da guardia la maestosa Punta Santner. Di notevole, al suo interno, San Valentino offre una serie di affreschi (pareti sud, ovest e del coro) del 14º e 15º sec., riportati alla luce tra il 1962 e il 1972; altri affreschi, in un miglior stato di conservazione, si ammirano anche all’esterno (muro sud). Si tratta di un San Cristoforo, una Madonna, un San Valentino e una Crocifissione (purtroppo deturpata da una finestra a ogiva gotica, aperta in epoca posteriore), nel cui stile si aprezza l’influsso della Scuola Veronese. Da San Valentino il sentiero scende, sempre segnato no 7, in mezzo ai prati, su un vecchio sentiero acciottolato, alla nostra meta: Siusi allo Sciliar.

(continua…)

Giro escursionistico ad ovest dell’Alpe di Siusi

Sassolungo - Sassopiatto
Itinerario:
Con l’autobus arriviamo a Saltria, il centro dell’Alpe di Siusi (1675 metri). Accompagnati dal sole che sorge, ci muoviamo sul sentiero forestale numero 30, in parte nel piano, in parte in leggera salita, in direzione est per attraversare le bellissime Prieswiesen (ca. 1800 metri) con il loro splendido panorama sul lato nord del Sassopiatto ed il maestoso Sassolungo. Qui ci godiamo il silenzio e la pace che la natura ci regala. Un paradiso per l’uomo e gli animali. In questi luoghi il tempo sembra essersi fermato. In seguito invertiamo il senso di marcia per incamminarci su un largo sentiero (numero 531) attraverso il bosco ed i prati fino alla Murmeltierhütte (2132 metri; aperta solo d’estate); un altro mondo incantato. In tranquillità scendiamo attraverso il Rifugio Zallinger (2037 metri) ed il sentiero numero 7A verso Saltria. L’autobus ci riporterà al hotel.

(continua…)

Da Castelrotto verso S. Osvaldo e Siusi

Itinerario:
Dal pittoresco centro paesano di Castelrotto (1060 metri) ci muoviamo su un’antica via fino a S. Osvaldo, passando accanto a dei masi con i loro bei fienili e ad una vegetazione molto variegata. Ippocastani e ciliegi accompagnano il sentiero. Sopra di esso si trova un antico luogo di culto, il dosso “Katzenloch”. Qui gli archeologi hanno trovato antiche vasi che ora sono esposti nel museo della mummia del Similaun. S. Osvaldo (750 metri; alberghi) è un luogo molto tranquillo con pittoreschi casali e solo 80 abitanti. In questa zona il sole ed il clima mite fanno crescere alberi da frutta e viti. Un amato luogo per organizzare le rinomate castagnate autunnali, un’antica tradizione altoatesina. Dai frutteti e dai vigneti ci muoviamo da S. Osvaldo alle rovine di Aichach vicino al Pflegerhof. Questo maso oggi si presenta come un paradiso delle erbe medicinali, che lascia senza fiato. La profonda gola dello Sciliar ed i suoi ripidi pendii ci accompagnano lungo tutto l’itinerario. Sulla strada per Siusi visitiamo un antico mulino. Max, il contadino e il proprietario, ci introdurrà nel mestiere. Attraverso i prati arriviamo a Siusi (994 metri), da dove prendiamo l’autobus fino a Castelrotto.

(continua…)

Escursione sullo Sciliar

Itinerario:
Partendo dall’Hotel Icaro (1910 metri) seguiamo il sentiero con la segnaletica 6 che porta fino all’Alpe di Siusi con i suoi straordinari prati colmi di fiori alpini. Passando dalla “Ritschschwaige” saliamo verso il punto panoramico e, sempre sul sentiero 6 (sentiero Sciliar), scendiamo fino alla Saltner Hütte (1750 metri) Il Rio Sciliar ci offre l’ultima possibilità di rinfrescarci, poi il sentiero ci porta, grazie ad una serie di tornanti, fino all’altopiano dello Sciliar, il Rifugio Bolzano (2457 metri) ed il punto panoramico Mull-Piccolo Sciliar. Da qui si gode di una splendida vista verso l’Adamello ed il gruppo dell’Ortler, nonché i ghiacciai delle Alpi dell’Oetztal e dello Stubai. Dopo essersi riposati al Rifugio Bolzano, la discesa ci porta oltre la Malga Seggiola (1919 metri, ristoro) sul famoso Prügelweg, per attraversare in seguito la gola dello Sciliar fino al crocevia Peter Frag. Da qui il sentiero porta alla Tuff Alm, ed ancora più a valle, ai Laghetti di Fié, dove ci attende l’autobus del Hotel.

(continua…)